Thursday, March 28, 2013

Max Durante at Svarionipremeditati Podcast Series #21





Siamo felici di ospitare Max Durante, una delle leggende della scena techno romana e nazionale; soprannominato ''The Wizard Of The Decks” per la sua straordinaria capacità nel manipolare il suono mediante l’uso dei vinili e lo scratching, Max ci ha regalato un podcast di 52 minuti meravilgiosamente intenso. Questo è il primo, di una serie 5 di podcast dedicati al Suono di Roma

English version very soon  ...

Max Durante si avvicina alla musica sin da giovanissimo grazie alla passione del padre per il vinile e quella dei fratelli per la musica e gli strumenti musicali. Ben presto i giradischi diventano un’ossessione e imparare l’arte dello scratching e del cutting, un’esigenza primaria. Nel 1987 le sue prime esibizioni live e nei tre anni successivi, una sequenza di viaggi ed incontri fortuiti o cercati, lo portano a scoprire l’acid house londinese prima e la techno di detroit subito dopo; Max Durante, insieme a Lory D., Leo Anibaldi, Mauro Tannino, Luca Cucchetti, Andrea Prezioso e i fratelli D’Arcangelo, fu tra i fondatori della scena rave romana nei primi anni 90, che diede vita a quel cortocircuito di esperienze che culmino con la definizione del Suono di Roma, la nascita di etichette leggendarie e di rave party rimasti nella storia, come il PLUS8. Dotato di una superba tecnica nell’arte del djing, il sound di Max Durante, electro e old school, è un groove rotondo e caldo, su una ritmica spezzata e sinuosa allo stesso tempo. Nel 1993, Max Durante e i fratelli D’arcangelo, danno alle stampe Automatic Sound Unlimited- un doppio 12” – 7 tracce che fondevano electro, industrial e techno in un opera fulminante forgiata dai break beat e broken beat. Nel 1994 si trasferisce a Zurigo alimentando attivamente la scena rave locale e negli anni successivi partecipa a più importanti rave di mezza Europa. Nel 1999 torna a Roma e da alle stampe diversi lavori per la ProdamKey, Plasmek e 7b Records e le collaborazioni eccellenti con artisti del calibro di Anthony Rother, Keith Tucker, Dj Hell lo portano a varcare i confini europei; in partcolar modo nel 2004 produce con Keith Tucker, sotto lo pseudonimo di FUZION – Fuzion - From Detroit To Rome Ep per etichetta inglese di Billy Nasty, l’Electrix Records , produzione nominata dalla stampa e dagli addetti ai lavori “miglior disco electro degli anni 2000”. Fra le differenti produzioni e collaborazioni degli anni successivi il 12” Human Turntable 2 prodotto per la Truckstop76th segna ulteriormente la carriera di Max Durante mentre con lo pseudonimo MEKA produce '' High Heel Shoes '' una fusione di musica electro pop e techno con reminiscenze rock, insieme a Key, abile tastierista e cantante, per la leggendaria etichetta discografica inglese la Some Bizzare. Nel 2009 Max Durante trasforma la propria etichetta discografica in etichetta digitale, nasce la Prodamkey Netlabel e dopo poco tempo fonda la anche l’Analog Dust Netlabel dedicata esclusivamente al sound techno. Con il passare degli anni Max Durante è stato soprannominato ''The Wizard Of The Decks” per la sua straordinaria capacità nel manipolare il suono mediante l’uso dei vinili e lo scratching, ha partecipato ai più grandi festival d’europa e nel 2010 insieme a Lory D e ai fratelli D’Arcangelo, si è esibito al REPHLEX EVE, il Capodanno della Rephlex a Roma con Aphex Twin e diversi esponenti della Rephlex Records. Nel 2011 pubblica sotto lo pseudonimo di Nova Electro l’EP Invaders From Outer Spaces per la Battery Park, un 12” dove Max Durante torna a sonorità pianamente Electro con un gusto e una raffinatezza superiori.



+++ link +++



1 comment:

Celine Aud said...

http://electronicsession.blogspot.fr/2013/02/max-durante.html
;)